Cast Bolzonella

Come scegliere la personalizzazione più adatta al tuo abbigliamento da lavoro

L’immagine della tua azienda, lo sai, è molto importante: saperti presentare in modo chiaro ed efficace è il primo passo per approcciarti al meglio con i clienti. E’ per questo che è importante avere una divisa che possa differenziarti dalle altre aziende, valorizzando il tuo lavoro e la tua figura professionale. Aggiungere il logo alla divisa lavorativa perfeziona l’immagine che intendi mostrare ai tuoi clienti, ma non è sempre facile scegliere la personalizzazione più adatta tra le tante tecniche a tua disposizione.
Ecco una semplice guida in 5 step per capire come scegliere la personalizzazione più adatta alla tua divisa da lavoro.

1) Com’è il tuo logo?

È molto importante iniziare questa scelta analizzando il logo della tua azienda per capirne le potenzialità: è un logo che presenta delle sfumature? Ci sono delle parole scritte a caratteri piccoli? È molto grande? Questi aspetti sono determinanti nella scelta del tipo di personalizzazione.

I ricami, ad esempio, non consentono la resa delle sfumature, né scritte di piccole dimensioni, ma sono senz’altro un dettaglio di pregio. D’altro canto, le etichette digitali possono realizzare sfumature bellissime, ma con il vincolo del fondo pieno. Infine le stampe serigrafiche permettono di rendere al meglio i più piccoli particolari senza il vincolo dello sfondo, ma sono indicate per loghi e scritte a colori piatti.

Personalizzazione per abbigliamento da lavoro con etichette digitali per le sfumature
Etichette digitali sagomate

2) Quali sono i capi da personalizzare?

Tieni ben presente che ogni capo è realizzato in un tessuto che ha le proprie caratteristiche, e che può valorizzare il tuo logo in modo diverso a seconda della personalizzazione scelta.

Un tessuto con una grammatura elevata come può esserlo quello di un camice o una tuta da lavoro è un ottimo supporto per i ricami, dai più semplici ai più elaborati; potrebbe però rendere poco leggibile una stampa serigrafica con piccoli dettagli per la sua particolare tramatura.

Fai attenzione al piquet, tessuto utilizzato per le polo da lavoro : le scritte piccole, ricamate o stampate potrebbero presentare un leggero tremolio dovuto proprio ai particolari motivi del tessuto. Quando invece il logo non presenta parti piccole, si presta bene a qualsiasi tecnica.

Il Jersey è il tessuto più liscio e omogeneo utilizzato solitamente per le t-shirt, che sicuramente valorizza al meglio sia le serigrafie che le etichette digitali. Presta attenzione se scegli la tecnica del ricamo: sconsigliamo questa personalizzazione se il logo presenta parti piccole perchè il tessuto è elastico e leggero e potrebbe non supportare il tuo logo.

Il tessuto softshell e i capi imbottiti, come gilet o giubbotti, grazie alla trama liscia, si prestano bene con ricami, intagli plotter termoadesivi, etichette digitali o transfer serigrafici.

Ricamo del logo aziendale su tessuto jersey di cotone
Ricamo a filo dorato su tessuto Jersey

3) La resistenza ai lavaggi: una questione “delicata”

Ricordati che ogni personalizzazione ha caratteristiche differenti anche per quanto riguarda l’usura: se devi personalizzare un capo che dovrà subire molti lavaggi aggressivi, tieni ben presente questo particolare.

Belle ma delicate, le etichette digitali non possono superare i 40° di temperatura e dovrebbero essere lavate con il programma per delicati con il capo al rovescio. Pur essendo decisamente più resistenti, anche le stampe serigrafiche devono essere lavate al rovescio, per preservarsi intatte nel tempo. In testa alla classifica, per resistenza nel tempo, il ricamo ti accompagnerà per tutta  la vita!

Lavaggio domestico

4) Che stile ha la tua azienda?

Che la tua azienda si occupi di manutenzioni, pulizie, cantieri stradali, settore medicale o alimentare, l’esigenza di dare un’impronta originale alla divisa è universale.

È necessario riflettere su quale “carattere” vuoi comunicare, attraverso il logo e l’abbigliamento. Quali sono i valori della tua azienda? Ti presenti in modo smart o punti su un’eleganza classica? Vuoi trasmettere un’immagine giovanile e fresca, o affidabile e rassicurante? Ogni tipo di personalizzazione può mettere in risalto diversi aspetti del logo o dell’abbigliamento da lavoro.

Il ricamo può trasmettere sobrietà e affidabilità, con un forte richiamo alla tradizione, mentre le stampe serigrafiche spesso permettono una maggior creatività, grazie agli effetti speciali. Se invece vuoi far colpo con un tocco vintage, le lettere laser ricamate sono quello che fa per te.

Applicazione di lettere ricamate con taglio laser all'abbigliamento da lavoro, personalizzazione vintage
Lettere laser ricamate

5) Gli ultimi consigli pratici!

Dopo aver analizzato i vari elementi elencati qui sopra, è arrivato il momento di scegliere la personalizzazione ideale per la tua azienda. Ma vediamo alcuni esempi che possano chiarire ulteriormente le idee:

caratteri tipografici, logo, brand
  • Se la tua azienda presenta un logo con delle particolari sfumature e ritieni sia importante valorizzarle, ti consigliamo di orientarti su Etichette VIPLA e Digitali, perché offrono colori brillanti e la possibilità di avere sfumature di colore ben definite. Per questo tipo di tecnica qualsiasi tessuto va bene, quindi sbizzarrisciti col nostro catalogo!
  • Vuoi trasmettere sobrietà e affidabilità? La tecnica del ricamo, come abbiamo detto trasmette questo messaggio che viene valorizzato maggiormente con i capi casual ed eleganti, come polo, camicie, giacche eleganti e maglioncini. E ricorda: non devi per forza fermarti al ricamo “classico”: puoi rendere davvero originale la tua personalizzazione con filati particolari come quelli laminati.
  • Ti interessa puntare semplicemente sulla comodità e sulla certificazione del capo? Orientati su tecniche come la serigrafia o l’intaglio plotter termoadesivo. Ricordati che puoi spaziare dalla “classica” stampa a tecniche più particolari come  una stampa ad effetto rigonfiato o vintage, o con colori fluo.
  • È importante saper valorizzare il proprio lavoro, soprattutto quando è made in Italy, allora perché non valorizzarlo nelle proprie divise da lavoro con una patch ricamata o con un’etichetta in tessuto?
Etichette tessute con bandiera tricolore italiana per la personalizzazione dell'abbigliamento da lavoro made in italy

A volte bastano davvero piccoli accorgimenti per riuscire a valorizzare al meglio l’immagine della propria azienda. Speriamo di averti aiutato a scegliere la personalizzazione più adatta a te, ma se hai ancora qualche dubbio il nostro team ti seguirà passo passo! Contattaci per saperne di più!

Hai trovato interessante questo contenuto? Condividilo